Scorrere verso l'alto

L'ASSOCIAZIONE

All'inizio di questa tremenda avventura umana, ognuno di noi, i navigatori commerciali che sono membri dell'associazione « Les Hôtesses de l’Air contre le Cancer » e volontari, avevano qualcosa da cercare all'altro capo della giornata. mondo. Dobbiamo riconoscere che poche persone fanno affari per caso: l'avventura è ovunque, come scoprire altre culture o sentire che il mondo intero ci è familiare.

Quindi ci impegniamo, ciascuno per le nostre ragioni, intimo per alcuni, sinceramente e profondamente umanistico per gli altri. In una logica molto pragmatica, la nostra associazione forma un gruppo aperto a tutti per discutere, scambiare informazioni sulla malattia, i trattamenti, l'accompagnamento, i passi, gli aneddoti di ciascuno, insomma tutto ciò che lo giustifica per quello che stiamo combattendo oggi, e combatteremo di nuovo senza sosta domani.

PREVENZIONE, INDISPENSABILE ALLA PRECOCITA DI VERIFICA

Informazioni ai nostri colleghi e ai nostri parenti

Il nostro lavoro è prevalentemente femminile, le donne rappresentano il 70% del personale navigante. In Francia il mito della hostess, come Jacques Dutronc Il riassunto è ancora predominante: femminilità, raffinatezza, eleganza, viaggi incessanti, indipendenza e inaccessibilità.

Sfortunatamente il cancro non si distingue, riguarda tutti gli individui, qualunque sia la loro origine, il loro lavoro, la loro età, il loro stile di vita ... In Francia, quasi tutti i medici, seguendo il Accademia di medicina, difendere lo screening solo a partire dai 50 anni, comunicando sulla mammografia libera, sostenuta al 100% dalla sicurezza sociale, da questa età presumibilmente critica. Sfortunatamente questo tipo di comunicazione suggerisce che la malattia, statisticamente, non può essere dichiarata prima! E no, non è solo una questione di numeri, sappiamo che alcuni fattori arrivano a fare l'aspetto del cancro al seno in precedenza!

Uomini e donne, madre, figlia, sorella, amico, tutti sono affetti da questa terribile malattia ... In Francia, quasi il 13% delle donne sono affette da cancro al seno e dall'1% degli uomini, ci sono circa 54.000 nuovi casi ogni anno, tra cui, purtroppo, 12.000 morti. Queste cifre non diminuiscono, mostra che la comunicazione è insufficiente, quindi l'informazione al maschio e alla femmina deve essere sistematica e rigorosa. Non dimentichiamo che, paradossalmente, il tumore al seno è uno dei più curati quando viene diagnosticato al più presto (quindi senza aspettare la mammografia offerta e obbligatoria per le donne da 50 anni).

Per avvisare i nostri colleghi, e ancor più ampiamente, che non solo capita agli altri, sapere come parlarne senza tabù significa essere in grado di sensibilizzare su qualcosa di intimo e salvare qualche altra vita, forse, al nostro scala.

Come fare l'autoesame del seno / da Health Tips e The League Against Cancer

FAQ: informazioni per conoscere il Cancro al seno

Il nostro forum Facebook, supporto incomparabile

Nell'agosto 2015, abbiamo iniziato la nostra avventura creando una pagina Facebook "le forum, les hôtesses de l’air contre le cancer", Un gruppo di discussione per condividere le nostre esperienze, sostenerci a vicenda, incoraggiarci a vicenda e rompere con la solitudine che deriva dalla malattia. Questo gruppo è cresciuto a poco a poco, diventerà il punto d'incontro di più di 1000 persone affette, familiari, amici, pazienti ... Parla di tutto sulla malattia senza essere giudicato, senza vergogna, ridiamo, piangiamo , comunichiamo, promuoviamo, condividiamo ... Con la pratica professionale, la nostra professione ci dà una qualità di ascolto, empatia e capacità di sostenerci a vicenda collettivamente, contando sulla partecipazione di tutti gli attori e sostenitori.

L'accoglienza di nuove persone, sconvolta dalla brutalità dell'annuncio e persa nel dover già proiettare nell'accettazione dei protocolli a venire, è una delle missioni assicurate dal forum. Tutti sono i benvenuti, qui la benevolenza è naturale e sinceramente spontanea.

Abbiamo anche creato un gruppo per i nostri corridori e raggruppato gli eventi sportivi, al fine di sostenere la causa rendendola sempre più visibile: Runners “les hôtesses de l’air contre le cancer”. I valori trasmessi da questo gruppo sono la solidarietà, l'aiuto reciproco, senza vincoli di rendimento, ma anche il coraggio di combattere, insieme, ogni giorno con i suoi mezzi, andando oltre i limiti dell'altro. .

Personale navigante, un lavoro a rischio ...

La professione di Personnel Navigant sta ovviamente sognando. Tuttavia, e nonostante tutte le belle avventure che possiamo sperimentare nel nostro aereo, durante i nostri scali in così tanti paesi con culture eclettiche, la nostra professione è più colpita dal cancro al seno che un lavoro "sedentario". I fattori di rischio, aumentati del 30% rispetto al normale, sono dovuti al lavoro notturno, al jet lag e al suo squilibrio ormonale che inducono un profondo cambiamento nei ritmi circadiani, essenziale per il normale funzionamento di ogni essere umano. Per non parlare ovviamente del livello di radiazioni ionizzanti raccolte ogni anno a seconda dei voli effettuati. A titolo illustrativo, oggi solo 4 paesi hanno riconosciuto il cancro al seno come malattia professionale da almeno un decennio e, dal giugno 2018, la stampa francese ha colto l'oggetto pubblicando numerosi articoli: "Gli equipaggi di condotta sono più colpiti dal cancro" (ricerca su google), in seguito a un significativo studio americano, gli Stati Uniti sono stati uno dei 4 paesi che l'hanno riconosciuto come una malattia professionale.

Ecco alcuni link a queste pubblicazioni:

Personale navigante, un'azienda a rischio / da RTL Info.be

LE NOSTRE AZIONI

Facilitare i forum faccia a faccia e a distanza

L'interesse principale di questi scambi tra pari e gruppi di persone colpite più o meno direttamente (come la famiglia, i parenti) è che l'associazione è uno di quei membri molto attivi sul forum di referenti che hanno attraversato le stesse fitte. e tormenti, che consente loro di rispondere umanamente e con rilevanza. Inoltre, gli scambi intervengono a complemento dell'accompagnamento medico, il che consente una vera sincerità e l'abolizione di qualsiasi tabù.

la creazione e produzione di attrezzature dedicate

Tutte le attrezzature indossate da questi volontari sono create dall'associazione e fanno anche parte delle chicche che vengono prodotte e vendute a beneficio delle battaglie che svolgiamo ogni giorno. A differenza dei principali attori nella lotta contro il cancro, che destinano circa il 20% dei fondi alla ricerca, "les Hôtesses de l’Air contre le Cancer", in quanto giovane associazione, dedica più di 3/4 del prodotto del vendite a questa causa, re-iniettando fondi nella progettazione di mezzi / oggetti per sostenere la nostra lotta contro la malattia. Poiché siamo tutti volontari, il resto è dedicato allo sviluppo di nuove collaborazioni e persino a nuovi servizi a vantaggio della prevenzione e della consapevolezza del cancro al seno.

il supporto e il contributo fornito attraverso molteplici attività sportive

Forniamo anche il nostro supporto logistico e finanziario per altre pratiche sportive che funzionano secondo lo stesso principio dei nostri team Runners. Queste attività sportive includono triathlon, equitazione, yoga, surf, nuoto, danza, tennis e pilates. Queste strutture sono state create attorno alle hostess aeree contro il cancro, in modo che tutti possano trovare un'attività che gli si addica. Queste strutture satellitari HCC contribuiscono alla nostra immagine e traggono vantaggio dalle partnership che abbiamo stabilito dalla creazione dell'associazione, assumendo la carta grafica originale.

lobbying con attori istituzionali

Dall'inizio dell'avventura, ci è sembrato essenziale collaborare con gli attori istituzionali, all'interno del nostro ramo d'attività, oltre che all'esterno. In questa logica abbiamo partecipato a molte campagne di informazione, tavole rotonde o altri incontri / conferenze, fiere / eventi, per portare la parola di tutte queste donne colpite dal cancro. L'associazione è oggi un partner credibile, sollecitato e ascoltato su questo tema.

I NOSTRI CALENDARI, I NOSTRI INIZI ...

COSA MOTIVA LE NOSTRE AZIONI E IL NOSTRO IMPEGNO

L'associazione di legge 1901 "LES HÔTESSES DE L’AIR CONTRE LE CANCER" nacque così nel 2015 in seguito alla consapevolezza di diversi hostess dell'aria, attuali membri dell'ufficio, il numero non trascurabile di colleghi toccati da queste malattie. Sorge quindi una domanda: come potremmo agire per sostenere, sostenere i nostri colleghi e, in ultima analisi, sensibilizzare tutti gli attori della compagnia, o ancora più ampiamente nel mondo dell'aviazione. Il nostro obiettivo, oltre alla semplice sensibilizzazione, era quello di far prendere in considerazione il possibile aumento dei rischi di sviluppo precoce di alcune patologie pesanti, a causa dell'esercizio della nostra professione di navigatore (voli notturni, turno tempo, interruzione costante dei ritmi circadiani, radiazioni ionizzanti, atmosfera confinata e pressurizzata, pasti veloci e preconfezionati, con un apporto nutrizionale limitato, ecc.)

L’association “ LES HÔTESSES DE L’AIR CONTRE LE CANCER “ est donc née en 2015 suite à une prise de conscience de plusieurs PNC, membres actuels du bureau, du nombre non-négligeable de collègues touché(e)s par ces maladies. Une question s’est alors posée : Comment pourrions-nous agir pour accompagner, soutenir nos collègues et au final sensibiliser l’ensemble des acteurs de la compagnie, voire plus largement du monde aéronautique. Notre but, au-delà de la simple sensibilisation, était bien de les amener à prendre en considération la possible majoration des risques de développement précoce de certaines pathologies lourdes, du fait de l’exercice de notre métier de navigant (vols de nuit, décalage horaire, perturbations constantes des rythmes circadiens, radiations ionisantes, atmosphère confiné et pressurisé, repas pris rapidement et en décalé, avec des apports nutritionnels limités, etc.)

Pochi studi scientifici e specifici per la nostra popolazione erano stati pubblicati e sembrava essenziale approfondire l'argomento al fine di prevenire, educare e accompagnare i nostri colleghi sull'importanza di un monitoraggio medico avanzato e precoce per proteggersi contro la malattia, o almeno per rilevarlo prima. Il ruolo dell'associazione Les Hôtesses de l'Air contro il Cancro è quindi quello di accompagnare le persone comuni, uomini e donne, colpite da queste patologie, nel loro percorso di cura, ma anche ai margini di esso, offrendo loro un approccio meno "clinico". L'associazione è quindi di natura relatrice sul campo, meno medica, attori sanitari, che sono naturalmente partner di fatto.

Pochi studi scientifici e specifici per la nostra popolazione erano stati pubblicati e sembrava essenziale approfondire l'argomento al fine di prevenire, educare e accompagnare i nostri colleghi sull'importanza di un monitoraggio medico avanzato e precoce per proteggersi contro la malattia, o almeno per rilevarlo prima. Il ruolo dell'associazione Les Hôtesses de l'Air contro il Cancro è quindi quello di accompagnare le persone comuni, uomini e donne, colpite da queste patologie, nel loro percorso di cura, ma anche ai margini di esso, offrendo loro un approccio meno "clinico". L'associazione è quindi di natura relatrice sul campo, meno medica, attori sanitari, che sono naturalmente partner di fatto.

I membri dell'ufficio 2019

No Profit Law 1901 Association No. W641006810, Siren 811076710

dichiarato alla sotto-prefettura di Bayonne e pubblicato nella Gazzetta ufficiale il 21 marzo 2015,

dichiarato di interesse generale dal gennaio 2017

non soggetto a IVA.

Marjorie R

Manager sportivo

Cabin Chef
AIR FRANCE

Jean-Claude C

Jean-Claude C

Presidente / Amministratore / Community Manager / Designer

steward
AIR FRANCE

Marie-hélène G

Marie-hélène G

Segretario / Tesoriere

Salario Gestione Eco-Finance del tecnico
AIR FRANCE

Linda J

Linda J

Responsabile della comunicazione

Hostess dell'aria
AIR FRANCE

Alexia C

Alexia C

Consulente scientifico

Tatuatore capezzolo
THE PEONY COMPANY

FERMETURE OCTOBRE ROSE 2019

I nostri rappresentanti di palo regionali 2019

Virginie D

Virginie D

Pays Pays de la Loire, Dipartimento della Loira

Hostess dell'aria
AIR FRANCE

Arzelle S-C

Bretagna, dipartimento del Morbihan

Hostess dell'aria
AIR FRANCE

Camille D

Camille D

Nuovo direttore di Aquitaine, dipartimento dei Pirenei Atlantici

Hostess dell'aria
AIR FRANCE

Alcuni dei nostri membri attivi / volontari

Martine G

Chef de Cabine Retraité AIR FRANCE

Martine G

Astrid A-B

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Astrid A-B

Marie R

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Marie R

Marjorie B

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Marjorie B

Sandrine F

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Sandrine F

Carole D

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Carole D

Sandrine A

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Sandrine A

Cécile C

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Cécile C

Coralie M-C

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Coralie M-C

Nathalie B

Chef de Cabine Principal AIR FRANCE

Nathalie B

Karine C

Chef de Cabine AIR FRANCE

Karine C

Yane A

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Yane A

Marion C

Chef de Cabine AIR FRANCE

Marion C

Chystèle C

Assistante technico-commercial Support Team Paris Montreuil AIR FRANCE

Chystèle C

Stéphane F

Chef de Cabine Retraité AIR FRANCE

Stéphane F

Sandra S

HOTESSE DE L'AIR AIR FRANCE

Sandra S

Armony C

Hôtesse de l'air AIR FRANCE

Armony C

Michaël P

STEWARD TRANSAVIA

Michaël P

Christelle S

CHEF DE CABINE AIR CARAÏBES ATLANTIQUE

Christelle S

MALWENN O

CHEF DE CABINE AIR CARAÏBES ATLANTIQUE

MALWENN O

Collegamenti con i nostri partner e tutte le organizzazioni che ci hanno aiutato dal nostro inizio

it_IT
fr_FR en_US es_ES pt_PT de_DE nl_NL it_IT